Dacia Iluministă » Blog Archive » Invito ai romeni…
QR Code Business Card

Invito ai romeni…

Marzo 30th, 2009 Posted in Attualità

Invito ai romeni per presentarsi alle urne in occasione delle elezioni Europee e Comunali

Molti di noi romeni residenti in Italia non sanno di avere il diritto, oppure non sono interessati, nel partecipare a queste elezioni europee/comunali.
I primi si devono informare, eventualmente appoggiarsi alle strutture preposte ( Comune, partiti, sindacati, ecc. ).
I secondi devono capire che soltanto partecipando alle elezioni, possono avere “voce in capitolo” per la difesa dei loro diritti e della loro immagine. Anche a me è capitato di essere rimproverato come se “avessi sputato nel piato dove mangio”, quando al tempo dissi “la mia opinione” riguardo ai problemi dell’Italia. Questi “moralizzatori”, non sono altro che ignoranti del fatto che anche noi siamo membri della grande famiglia europea, anche noi paghiamo le tasse qui, anche noi abbiamo un futuro in questo paese. Basti guardare a Sarkosy, Obama , per capire l’andamento dell’integrazione. Molti di noi hanno un esperienza di vita superiore alla media, visto che abbiamo vissuto il fascismo, il comunismo, il capitalismo, per non dire che molti di noi hanno un’educazione e una preparazione scolastica non indifferente. Molti italiani, compresi certi politici, considerano che la Romania “non fosse pronta ad entrare nella Comunità Europea”. Questa frase mi fa ridere ! Questa gente non sa che l’Europa è un CONTINENTE, e nessuno ci può buttare fuori ! Per decenni il nostro popolo (assieme ai greci, serbi, bulgari, ungheresi, polacchi e russi) ha fatto muro contro l’invasione turca, dando all’occidente l’opportunità di progredire. Quando per voi ci fu il piano Marshall, per noi ci fu l’oppressione russa. Adesso siamo presi in giro per la povertà !!! Ma che razza di CRISTIANI sono questi politici/demagoghi ? Il colmo è che i promotori di queste affermazioni, sono gli stessi che invocano la radice cristiana della Comunità Europea, e nel contempo fanno affari d’oro in Romania !!! Molti ci rimproverano oggi che abbiamo portato in Italia i nostri delinquenti, senza “guardarsi nello specchio dell’Europa e del Mondo”, e senza “vedere” le scorribande dei loro connazionali. Molti ci accusano per le nostre prostitute, senza sapere che dalle nostre parti, prima dell’avvento del Capitalismo, era usanza che le donne si sposassero vergini. E’ il MERCATO che ci ha portato questa “benedizione” !!!

Mi viene in mente l’immagine di un fratello ricco, il quale non riceve in casa propria suo fratello povero!!! Come si può definire uno cosi ? Cari politici, o così detti, provate ad immaginarvi un’ Europa che si spacca di nuovo !!! Sarebbe un grossissimo problema per tutti!!!

Quelli che non ci vogliono proprio, magari preferiscono un altro tipo di immigrato !? Vai a capire certi italiani !

Related Post



5 Responses to “Invito ai romeni…”

  1. Valentino Says:

    Caro Giovani.

    Ovviamente, chi ha bisogno di conoscerci ha sempre trovato un libro aperto davanti. Purtroppo questa curiosità (che c’era una volta nei nostri confronti) oggigiorno si è trasformata in xenofobia. Lo sappiamo benissimo di chi è colpa, e non voglio ripetere le stesse frasi. Ricordo, quando arrivato in Italia c’era gente che mi guardava con curiosità. Chi sono, da dove vengo, come la penso? Oggigiorno sono guardato come una minaccia. Sono un stupratore, un scippatore, un ladro. Eppure l’unica cosa che ho rubato nella mia vita è stata una caramella. Avevo 4 o 5 anni. Ma poi mi sono subito trovato con una schiaffo sulla coppa che mi ha buttato per terra. Era il mio papà. L’unico che aveva notato. E cosi, ho imparato il detto di “chi ruba oggi un uovo…”.

    Ma torniamo al presente. La situazione è quella che è. Oramai il male è stato attuato. Per colpa di chi sappiamo, ma penso che un po anche per colpa nostra. Io ho provato sempre ad avvertire la gente che conosco che “il buonismo nei confronti dei delinquenti” non comporta a niente di buono. Il problema in Italia la vedo come una mancanza di autorità. Come una impotenza dei organi di controllo che sono trovati impreparati ad una vera delinquenza non organizzata (tipo Mafia). Da parte dei rumeni, ho visto pero una buona resistenza. Siamo forse l’unica nazione che le risposte li da. E lo fa con molta asprezza, vuoi perché impariamo subito la lingua, vuoi perché abbiamo (ancora) un orgoglio nazionale, non lo so. Ma queste risposte sono cosparse in tutto il paese. Abbiamo varie associazioni che si erigono “di tutti rumeni” ma nessuna che sia veramente. E’ arrivato il momento di creare uno “lobby” rumeno che unito può dare delle risposte adeguate. E che lo faccia nella stampa italiana. Dobbiamo essere disposti a pagare per farci conosciuti dalla gente semplice e ancora disposta a non dare retta alle menzogne su di noi. E non con delle pubblicità fatte dal nostro governo che non ci dicano nulla. Chiedere invece al nostro governo che si faccia rappresentare con dei stand di prodotti tradizionali rumeni in ogni festa etnica, e ovunque possiamo aver la possibilità di farci conoscere. Dobbiamo spiegare (ognuno di noi) in giro, ai nostri amici italiani le ragioni per quale noi amiamo questo paese. Proprio quelli citate da te. Ma sopratutto, a quelli che ci offendono, non dobbiamo risponderli con la stessa moneta. E’ molto importante. Dobbiamo farli capire che il nostro “sputo nel piatto che mangiamo” non è altro che una critica per un torto che subiamo. E che la critica, anche se non conviene e sempre una cosa positiva. Perché soltanto chi non se ne frega non critica mai. Grazie.



  2. Giovanni il romeno Says:

    Grazie per il contributo e le posso dire che ho già preso spunto per il mio prossimo post.



  3. futuro insieme Says:


  4. Andrei Gheorghe Says:

    Pensavo che fosse uno scherzo invece non lo è.Pure i zingari votano.Ma dove vogliamo arrivare?



  5. Giovanni il romeno Says:

    Andrei, daca cineva subscrie la Programul nostru si ne respecta pentru ceea ce suntem, nu am dificultati sa ma inteleg cu ORICINE, fie italian, evreu, maghiar, sau tigan.



Leave a Reply